ISTANZA DI VINCOLO AMBIENTALE

1 dicembre 2015

Abbiamo avanzato alla  Soprintendenza  alle Belle Arti e al Paesaggio una  istanza di apposizione di vincolo ambientale e culturale ai sensi della Legge 42/2004 'Codice dei beni ambientali e culturali' sul sito comprendente la Piazza d'Armi di Baggio e relativi magazzini, l'Ospedale Militare e la Caserma Perrucchetti.

 

 

Clicca qui per scaricare l' istanza di vincolo

Download
Istanza_vincolo.pdf
Documento Adobe Acrobat 106.4 KB

 ISTANZA DI RECUPERO PIAZZA D'ARMI

25 maggio 2016

25 maggio 2016

Abbiamo inoltrato una istanza per il recupero e la salvaguardia della Piazza d'Armi, cogliendo l'occasione dell' iniziativa governativa denominata Bellezza. Ecco il testo di appoggio all'istanza che è stato inviato con centinaia di firme al sito bellezza@governo.it:

 

Con l'occasione dell'iniziativa governativa a favore del recupero di luoghi pubblici denominata bellezza@governo.it, propongo

il recupero e la salvaguardia della vasta area pubblica di Piazza d'Armi, luogo importante per la memoria storica di Milano e area di rinaturalizzazione di grande valore ambientale. 

Nel merito esprimo il mio  appoggio al progetto che su questa area è stato elaborato dall'Associazione Parco Piazza d'Armi Le Giardiniere e dal Milano Polo Club.

            

Clicca qui per scaricare l'Istanza bellezza

Download
Istanza bellezza def.(4).pdf
Documento Adobe Acrobat 194.0 KB

SEGNALAZIONE A FINI TUTELATIVI DEL CAPITALE NATURALE DELLA PIAZZA D'ARMI DI BAGGIO-MILANO.

Nel mese di novembre 2016 è stato presentato agli Assessori P. Maran (Urbanistica, Verde e Agricoltura) e M.Granelli (Mobilità e Ambiente), nonchè a M.Bestetti (presidente del Municipio 7) una SEGNALAZIONE A FINI TUTELATIVI DEL CAPITALE NATURALE DELLA PIAZZA D'ARMI DI BAGGIO-MILANO.

 

Clicca  qui per scaricare la Segnalazione

Download
ESPOSTO_novembre 2016.pdf
Documento Adobe Acrobat 506.4 KB

LETTERA DI ORTISTI DI PIAZZA D'ARMI AL SINDACO

Nell'ottobre 2016,su invito dell' Ass. Parco Piazza d'Armi, un gruppo di ortisti che da decenni coltivano, all'interno dell'area della Piazza d'Armi,  piccoli orti non regolarizzati per uso familiare inviano al sindaco Sala e ai competenti Assessori una lettera in cui si chiede che tali appezzamenti di terreno vengano loro assegnati con procedura analoga a quella del progetto “ColtivaMi” del 21/9/2012.